Wikipedia nelle classi: un banco di scuola condiviso con il mondo 

by • 22 Maggio 2017 • Comunicazione, Sociale ed eticoCommenti disabilitati su Wikipedia nelle classi: un banco di scuola condiviso con il mondo 892

 

Wikipedia mi è sempre servita solo come strumento per farmi un’idea generale su qualcosa, non avevo mai pensato di scrivere una voce: vedevo il tasto “Modifica”, ma non mi sentivo in grado di farlo. Grazie alle lezioni organizzate nella mia scuola da Wikimedia Italia ho capito che è una cosa alla portata di tutti e da oggi posso cominciare a contribuire anche io.”

Sara, studentessa

Wikipedia è un banco di scuola grande quanto il mondo: con 284 edizioni in lingue diverse e più di 44 milioni di voci compilate, modificate e controllate da oltre 2 milioni di contributori volontari*, la più grande enciclopedia libera esistente è una piattaforma per la condivisione del sapere, a cui tutti possono accedere e che tutti possono modificare. La sola versione in italiano, consultata più di 14 milioni di volte al giorno, conta attualmente oltre un milione e 300mila pagine.

Wikimedia Italia, l’associazione che lavora per la promozione dell’enciclopedia online e dei progetti ad essa collegati, diffonde fin dalle giovani generazioni il valore di una cultura libera, condivisa e collaborativa con l’iniziativa “Wikipedia va a scuola”, che fino al 12 giugno è possibile sostenere con sms e chiamate al numero solidale 45522.

Con i fondi raccolti l’associazione organizzerà negli istituti secondari di tutta Italia corsi volti a promuovere l’utilizzo dell’enciclopedia libera come strumento di conoscenza e formazione, con l’obiettivo di sviluppare le competenze digitali degli studenti e trasmettere loro l’importanza della collaborazione per la produzione di contenuti condivisi, trasformandoli da soggetti passivi a contributori attivi.

Le lezioni di Wikimedia Italia, organizzate grazie a una rete di volontari esperti, permetteranno agli studenti di apprendere i concetti fondamentali alla base dell’enciclopedia libera: il punto di vista neutrale, l’affidabilità delle fonti, il valore enciclopedico dei contenuti, il diritto d’autore e le licenze libere, l’importanza della collaborazione tra gli utenti per la produzione di contenuti condivisi.

I ragazzi saranno non solo stimolati a diventare contributori attivi dell’enciclopedia, ma anche preparati a confrontarsi e collaborare con una comunità globale, diversa e inclusiva, sviluppando il proprio spirito critico e ampliando i propri orizzonti culturali.

Al contempo, i docenti verranno sensibilizzati sull’utilità di Wikipedia come strumento di insegnamento innovativo, basato su un processo di scrittura collaborativa.

 

 

*Il dato si riferisce al numero degli utenti che hanno effettuato almeno dieci modifiche dal primo contributo

Numerazione solidale: 45522

Periodo: 5 maggio – 12 giugno 2017

Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da tutti i cellulari personali Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali e di 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PosteMobile. Sarà di 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

 

 

La campagna, ideata da Aragorn, è declinata su stampa, radio, tv e web. La casa di produzione dello spot è Filmgood, mentre regia e fotografia sono di Alessandro Dominici. La musica è in Creative Commons “Lightning-Upbeat Background Music [Creative Commons]” di anoopScoop – licenza CC-BY 3.0.

 

Pin It

Related Posts

Comments are closed.