TEN Collection, Apre la Season 2 l’artista digitale argentino Gustavo Brigante con “Al lavoro”

by • 10 Gennaio 2013 • Illustrazione, Ispirazione, Lavoro, Risorse, StrumentiComments (0)1299

Apre la Season 2 l’artista digitale argentino Gustavo Brigante, con una creazione sul tema “Al lavoro”: la sua creatività sarà scaricabile gratuitamente per 24 ore in formato PSD, dalle ore 10 AM di giovedì 10 gennaio 2013.

Gustavo Brigante è un grafico e illustratore argentino. Ha creato negli anni 90 con Javier Cencig, un sito dove condividono la loro passione comune per la sperimentazione grafica.
Nel 2001 ha lavorato per diverse marche di abbigliamento poi si è dedicato soprattutto alla creazione di loghi e prototipi. Artista autodidatta e multidisciplinare, Gustavo ama le sfide e i rischi.
Tra i suoi clienti troviamo grandi brand come Johnnie Walker, Hugo Boss o MTV, e fa parte del famoso gruppo KDU.
Gustavo ora vive e lavora a Buenos Aires.

 

Per inaugurare la seconda edizione, Gustavo Brigante ci propone un’opera sul tema del lavoro, intitolata «Manos a la obra» (al lavoro). L’artista ha tratto ispirazione dalle sue origini Latino-Americane.

«La Digital Art e la grafica sono un modo per innovare e stupire, specialmente quando emergono da una composizione libera. Ho potuto così esprimere a pieno me stesso.  Ho accettato di prendere parte a questo progetto perché  sono un autodidatta e dal mio punto di vista il modo migliore di imparare è fare pratica e perseverare.»

Un’opera personale ricca di influenze Latino-Americane
«Dopo aver scelto il tema sul quale volevo esprimermi, ho cercato l’idea migliore per creare la mia opera.  Ho notato quanto fosse facile cercare le foto da scegliere su Fotolia. Speravo di creare un’immagine con dei criteri molto specifici (personaggi, abiti etc) e in pochi click ho trovato le immagini giuste per la mia ricerca, sia per quanto concerne lo stile che l’estetica in generale. Quando ero verso la fine della mia creazione, ho avuto bisogno di altre immagini per la parte centrale del mio lavoro. Ho quindi approfittato della squadra TEN per organizzare una sessione di shooting, ed il cameraman è stato scelto come modello. Ho poi importato la sua foto su Photoshop e per ottenere la consistenza grafica ho fatto alcuni piccoli aggiustamenti al colore, alle forme e all’esposizione, stando attendo a non cambiare l’immagine originale.
Questo mi ha permesso di unire perfettamente le immagini stock di Fotolia con i miei scatti.
Riguardo al metodo e agli strumenti utilizzati, ho scelto di lavorare con Photoshop e 3D, e questi strumenti mi hanno permesso di dare dimensione e profondità alla mia creazione. L’ultimo passaggio, ma non meno importante degli altri, è stato integrare le ombre dei vari elementi. Per saperne di più, appuntamento al 10 Gennaio 2013.»

Per scaricare il lavoro dell’artista clicca qui.
 
[youtube]http://youtu.be/Vg4hNNM8NDA[/youtube]
 

Pin It

Related Posts

Comments are closed.