World Wide Rome presenta “iSchool: l’educazione del Futuro”

by • 8 Ottobre 2012 • Appuntamenti, SegnalazioniComments (0)791

La scuola sta cambiando. Sta cambiando dal basso,  grazie a persone, idee, storie: sta dilagando nel mondo un nuovo modo di insegnare, di collaborare, di progettare il futuro, anche lavorativo, delle prossime generazioni, e l’Italia non può permettersi di rimanere indietro. C’è bisogno di creare un sistema educativo che sia in grado di scovare e nutrire le intelligenze di tutti i tipi, di stimolare e valorizzare i giovani talenti, creando opportunità.

World Wide Rome grazie ad iSchool raccoglie in un unico spazio le testimonianze di docenti, studenti e famiglie che oggi stanno già lavorando per immaginare e costruire la scuola del futuro. Storie di chi, dalle singole realtà locali alle grandi esperienze internazionali si sta già impegnando per migliorare con ottimismo la situazione della scuola di oggi, per ridisegnare un modello che non risponde più alle esigenze di un mondo in evoluzione.

Il 10 ottobre dalle 10.00 alle 18.00 presso il Palalottomatica di Roma iSchool porta in scena questa rivoluzione culturale e digitale del mondo scolastico con più di 20 relatori, tra cui Alessandro BariccoRoberto Vecchioni,Bunker Roy e il Ministro Francesco Profumo, che interagirà con i ragazzi via Twitter. Un confronto sulle tante sfaccettature dei cambiamenti in atto, e sulle implicazioni culturali, economiche, sociali e tecnologiche.

L’incontro è aperto al pubblico. È possibile registrarsi, fino ad esaurimento posti, sul sito Worldwiderome.it e seguire gli aggiornamenti sulla pagina facebook dell’evento.

Unica in Italia nel suo genere, la manifestazione, curata da Riccardo Luna, è promossa  da World Wide Rome, ideata da Asset-Camera, e Tecnopolo, con lo scopo di creare eventi per la promozione della cultura digitale che consentano ad un vasto pubblico di partecipare, condividere e confrontarsi sul mondo 2.0: Web, social network, Makers digitali, innovazione e sviluppo di nuove dimensioni della comunicazione. Con il patrocinio del Miur e la sponsorship di TIM ed Eni.

Pin It

Related Posts

Comments are closed.