Lettera aperta di ACTA a Monti, Fornero e Passera.

by • 1 Dicembre 2011 • LavoroComments (0)1189

Il Consiglio Direttivo dell’ACTA – Associazione Consulenti Terziario Avanzato è passato all’attacco, con una lettera aperta indirizzata al Presidente del Consiglio e ai Ministri per il welfare e lo sviluppo economico, con l’obiettivo di aprire un tavolo di confronto su questi temi:

  • Equa rappresentanza: riconoscimento dei lavoratori professionali indipendenti.
  • Equità contributiva: revisione immediata del 28% INPS e riforma  strutturale della Gestione Separata.
  • Equità pensionistica: trasparenza sui rendimenti, eliminazione delle  finestre, superamento delle discriminazioni.
  • Equità fiscale: no all’aumento dell’IVA sulle prestazioni professionali;  sì alla simmetria di diritti nei contenziosi con l’Agenzia delle Entrate.
  • Equa protezione: nuove norme per malattia e degenza ospedaliera.

Anche la Redazione di Tiragraffi invita a prenderne visione e a divulgarla il più possibile.

Al Presidente del Consiglio Professor Senatore Mario Monti
Al Ministro del Lavoro e Politiche Sociali Professoressa Elsa Fornero
Al Ministro dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Dottor Corrado Passera

Ill.mo Presidente,
Ill.mi Ministri,

ci rivolgiamo a Voi in forma di lettera aperta nella convinzione che la Vostra azione di governo affronterà nodi strutturali e rigidità corporative che rischiano di far inesorabilmente regredire il nostro Paese e che ogni giorno condizionano, sempre più pesantemente, la nostra attività professionale e la nostra vita di cittadini.

[ continua a leggere ]

[ad#468×60-tiragraffi]

Pin It

Related Posts

Comments are closed.